GHISALBA (BG)Giulio Masotto della Cipollini Assali Stefen, oggi si è imposto allo sprint sul traguardo di Ghisalba (Bergamo), dove si è corsa la 56ma Coppa canonico Cossali. Completano il podio il bresciano Michele Gazzoli (Aspiratori Otelli) ed il compagno del vincitore Luigi Peroni.

Alla partenza si schierano 134 concorrenti dei 155 iscritti, tra loro alcuni dei migliori velocisti del panorama nazionale degli Juniores. C’è anche l’Elite bresciana Simona Frapporti, in allenamento in vista dei prossimi importanti appuntamenti. Il tempo di abbassare la bandierina e subito la pioggia inizia ad accompagnare i corridori e a sprazzi bagna per tutto il suo svolgimento la gara. Inizialmente sono previsti 5 giri completamente pianeggianti, prima del finale verso la salita di Gandosso e ritorno a Ghisalba.

Nel corso del secondo giro allunga una coppia al comando: sono Leandro Masotto (Cipollini Assali Stefen) e Luca Colleoni (Team Giorgi). I due raggiungono il vantaggio massimo di 42 secondi. All’inizio del quarto giro all’inseguimento della coppia di testa si pongono Matteo Zanoletti e Giovanni Cappella, entrambi della Sc Cene, ma il loro tentativo non va a buon fine. Sono altri corridori a riuscire ad agguantare la coppia di testa e diventano in undici a condurre la corsa. Si tratta di: Luca Colleoni ed Ettore Gualdi (Team Giorgi), Lorenzo Davini (Trevigliese), Giovanni Cappella (Cene), Marco Pappalardo (Sissio Team), Pasquale Abenante e Raffaele Ciorlano (Aspiratori Otelli), Leandro Masotto (Assali Stefen), Marco Giangolini (Equipe Corbettese), Federico Boffelli e Nicolò Vezzola (Capriolo). Al km 65 i battistrada hanno 1’42” di vantaggio sul gruppo.

Le carte si rimescolano sulla salita verso il Gpm di Gandosso quando il gruppo dei migliori torna compatto. Va all’attacco il siciliano Giuseppe Amato (Multicar Amarù – Palazzago) che riesce a scollinare davanti a tutti con 5 secondi di vantaggio sul bresciano Nicolò Vezzola (Sc Capriolo) e sul bergamasco Alessandro Covi (Team Giorgi). In discesa si forma un drappello di 20 corridori davanti.

Nel tratto di rientro verso Ghisalba arriva l’allungo del veneto Michele Merlin (Cipollini Assal Stefen). Su di lui rientrano immediatamente il redivivo Giuseppe Amato (Multicar Amarù) e il lecchese Filippo Conca (Gs Massì Supermercati). A sette chilometri dall’arrivo il corridore siciliano, che già aveva fatto la differenza in salita, prova un nuovo assolo, stacca i due ex compagni di fuga, ma il gruppo è ormai vicinissimo, con un ritardo di soli 25 secondi. Si fa insistita l’azione di Amato ancora davanti a tutti ai meno tre, ma a due chilometri dal traguardo il gruppo torna compatto. Tutto si decide in volata con lo spunto vincente di Giulio Masotto.

masotto

ORDINE D’ARRIVO:
Iscritti: 155, Partiti: 134, Arrivati: 83.

1. Giulio Masotto (Cipollini Assali Stefen) km 112 in 2h40’03” media 41,987 km/h
2. Michele Gazzoli (Aspiratori Otelli Carin)
3. Luigi Peroni (Cipollini Assali Stefen)
4. Matteo Furlan (Sc Capriolo)
5. Alessandro Pini (Ciclistica Trevigliese)
6. Daniele Ragnoli (Ciclistica Brescia Stella Carni)
7. Lorenzo Davini (Ciclistica Trevigliese)
8. Samuele Agosti (Ciclistica Brescia Stella Carni)
9. Alessandro Covi (Team F.lli Giorgi)
10. Nicolas Demicheli (Sc Cene Il Vulcano)

vincitore GPM del Gandosso Giuseppe Amato (Multicar Amarù – Palazzago)

Contatti

Polisportiva Comunale Ghisalbese sezione ciclismo A.S.D.

Sede legale: Via Aldo Moro 3, 24050 Ghisalba (BG)

cell. 3271498731 (De Valerio Leonello)

mail: ghisalbaciclismo@gmail.com

pec: ghisalbaciclismo@pec.it

codice FCI 02X0580

P. IVA e CF: 02404890168

Contatore

279313
Oggi
Ieri
Questa settimana
Questo mese
38
288
986
4395

Utenti online

  • morpheus